Casi Giudiziari

Sezione dedicata ai processi patrocinati dall’Avv. Debora Zagami

Formalità dell’atto di querela

Accolta la tesi difensiva: "manca un atto propulsivo valido, posto che la querela, depositata da un incaricato, priva dell'autenticazione della sottoscrizione, non soddisfa i requisiti di legge, né vale a sanare tale irregolarità la successiva ratifica della querela effettuata innanzi ai CC in quanto anche in tale occasione non era possibile identificare compiutamente la persona offesa".

Violenza sessuale o approccio maldestro?

Accolta la tesi difensiva: "tale condotta è idonea ad integrare il reato contestato nella forma consumata e non certo tentata, poiché sono stati posti in essere atti invasivi della sfera intima con un contatto (sia pur fugace) con le zone erogene e parti intime della ragazza".

Traffico internazionale di stupefacenti: non luogo a procedere in udienza preliminare

Accolta la tesi difensiva: "non appare possibile che in dibattimento le lacune istruttorie possano essere in qualche modo colmate".