Posta elettronica e tutela della riservatezza

Quando e come l’Autorità Giudiziaria può accedere ai messaggi di posta elettronica in giacenza sul server.

di Debora Zagami

Nell’ordinamento italiano gli articoli 14 e 15 della Carta Costituzionale rappresentano l’espressione più alta della garanzia destinata a tutelare il domicilio e la segretezza di ogni forma di comunicazione.

La inviolabilità di questi diritti, infatti, può essere limitata soltanto in virtù di un provvedimento motivato dell’Autorità Giudiziaria.

Analoga tutela è fornita dall’art. 8 della Convenzione per la salvaguardia dei diritti dell’uomo (CEDU) ai sensi del quale: ogni persona ha diritto al rispetto della sua vita privata e familiare, del suo domicilio e della sua corrispondenza.

Non può aversi interferenza di una Autorità Pubblica nell’esercizio di questi diritti, a meno che questa ingerenza sia prevista dalla legge e costituisca una misura che, in una società democratica, è necessaria per la sicurezza nazionale, per la sicurezza pubblica, per il benessere economico del Paese, per la difesa dell’ordine e per la prevenzione dei reati, per la protezione della salute o della morale, o per la protezione dei diritti e delle libertà degli altri.

La riservatezza delle comunicazioni cede il passo davanti alle esigenze di sicurezza e, all’atto pratico, ogni tipo di comunicazione (verbale o scritta) può essere oggetto di un’indagine penale, in quanto rilevante per l’accertamento di un reato o per l’individuazione del presunto colpevole.

Gli strumenti forniti dal codice di procedura penale sono molteplici e si differziano tra loro per il diverso grado di invasività della sfera della privata di ciascuna persona.

La questione riguarda tutti, indistintamente, poiché nel corso di un’indagine penale potrebbe essere necessario svolgere ricerche e accertamenti ad ampio spettro, che (magari soltanto per riflesso, indirettamente) possono incidere sulla privacy di soggetti c.d. terzi rispetto all’indagine, cioé persone del tutto estranee ai fatti di causa, che non hanno commesso alcuna condotta illecita, né hanno in alcun modo coadiuvato condotte criminali.

Si pensi alle investigazioni svolte per risalire alla identificazione degli autori di messaggi minatori inviati con posta elettronica mediante caselle attivate da provider stranieri che hanno sede in Paesi extra UE, come ad esempio il servizio Gmail fornito da Google.

L’Autorità Giudiziaria è legittimata ad acquisire i dati del traffico telematico degli ultimi 12 mesi presso tutti gli Internet Service Provider italiani e attraverso una ricerca mirata (c.d. filtrazione dei dati) potrà risalire ai contatti evenutualmente intercorsi tra gli indirizzi di posta elettronica oggetto di indagine (account extra UE) e account di posta elettronica nazionali.

Se l’account di posta elettronica attivato su un server “straniero” è stato utilizzato per comunicare con un account di posta elettronica attivato su un server “italiano” gli Investigatori potranno chiedere l’acquisizione di tutta la giacenza di posta elettronica a decorrere dalla data di attivazione della casella.

Secondo la giurisprudenza di legittimità ogni comunicazione giunta a destinazione (posta in arrivo o posta inviata) o anche semplicemente in giacenza all’interno della cartella  bozze, così come ogni file allegato o archiviato in una quallsiasi cartella della casella di posta elettronica, costituisce documentazione (digitale) che può essere acquisita in quanto nella disponibilità del titolare del server che ospita la casella di posta elettronica.

E’ bene ricordare che la procedura di acquisizione con ordine di esibizione dell’Autorità Giudiziaria, a differenza della procedura di sequestro in seguito a perquisizione, non deve essere portata a conoscenza del soggetto terzo titolare del documento.

Se oggetto di indagine è un documento cartaceo detenuto presso un terzo estraneo all’indagine, necessariamente gli Inquirenti dovranno procedere a perquisizione o richiesta di consegna e sequestro, ma se si tratta di un documento digitale (file) in giacenza su un server italiano sarà sufficiente notificare l’ordine di acqusizione al provider e il terzo, in teoria, potrebbe non venire mai a conoscenza che con un semplice click tutto il contenuto della propria casella di posta elettronica è stato acquisito agli atti di un’indagine penale.

CHIEDI UN PARERE

Vlada Globalstar
Vlada Globalstar
Giugno 11, 2024.
Ho avuto il piacere di essere assistito dall'avvocato Dbora Zagami in una questione penale complessa, e non posso fare a meno di raccomandarla per la sua straordinaria competenza e professionalità. Innanzitutto, Avvocato Zagami si distingue per la sua eccezionale capacità di ascolto e analisi. Sin dal primo incontro, ha dimostrato una grande attenzione nel comprendere non solo le dinamiche dell'accaduto, ma anche il contesto e il luogo in cui si sono svolti i fatti. Questo approccio le ha permesso di avere una visione completa e dettagliata della situazione, fondamentale per la costruzione di una difesa efficace. Inoltre, la sua abilità nel raccogliere, conservare e presentare prove a favore della difesa, è stata decisiva. Ha mostrato una meticolosità e una precisione incredibili nel documentare ogni dettaglio, garantendo che ogni elemento fosse presentato in maniera chiara e convincente davanti alla corte. La preparazione giuridica di Avvocato Zagami è davvero notevole. Non solo è costantemente aggiornata sulla giurisprudenza, ma affronta con la stessa dedizione e competenza sia i casi più complessi che quelli davanti ai giudici monocratici. La sua capacità di scrittura è altrettanto impressionante: ogni documento redatto era lineare, conciso e perfettamente comprensibile, Infine, una qualità che mi ha colpito particolarmente è il suo scrupolo nel mantenere le promesse e rispettare gli accordi presi. Ogni passo concordato è stato eseguito con precisione e puntualità, dimostrando un impegno e una serietà rari. In conclusione, posso dire senza esitazione che Avvocato Zagami è una professionista eccezionale, che combina una profonda competenza giuridica con un'attenzione e una dedizione ammirevoli verso i propri clienti. La consiglio vivamente a chiunque abbia bisogno di un avvocato penalista di alto livello.
luigia greco
luigia greco
Marzo 18, 2024.
Massima disponibilità ed attenzione grazie per la pronta consulenza
Desirée Politanò
Desirée Politanò
Dicembre 13, 2023.
Ringrazio l'avv. Zagami per la professionalità, competenza, gentilezza nel gestire la mia pratica. Mi sono affidata a lei a seguito del parziale fallimento riscontrato con lo studio precedente. La Dott.ssa ha preso in mano la questione dimostrando, sin da subito, una totale capacità di tranquillizzarmi e di guidarmi verso la soluzione. Dimostrando di sapersi muovere, nel suo ambito penale, con totale competenze e risolutezza. Sono davvero soddisfatta e mi sento, a metà percorso, decisamente al sicuro.
CARLA SASSANO
CARLA SASSANO
Novembre 7, 2023.
La Dottoressa Zagami, una professionista molto preparata, gentile e scrupolosa.
Mauro Giraldi
Mauro Giraldi
Luglio 7, 2023.
Professionista preparata, disponibile e attenta a tutti i risvolti . Personalmente mi sono trovato molto bene, la consiglio sicuramente!
Eghaghe Ehizanaga
Eghaghe Ehizanaga
Giugno 30, 2023.
Thanks for your good work for helping us search for my brother without asking for any money I pray God almighty will provide you all your need Amen
Junior Miki Toh Ehizanaga
Junior Miki Toh Ehizanaga
Giugno 30, 2023.
Grazie mille Debora. apprezziamo il tuo intervento nella nostra difficile situazione. Sei il migliore
Filipa Fil
Filipa Fil
Giugno 30, 2023.
This woman is one in a million. assolutamente il migliore in tutta Italia. Tipo. Avvocato molto gentile. Non perdere tempo, contattala. Sarai felice.
miki fese
miki fese
Giugno 30, 2023.
un avvocato molto gentile e professionale. il migliore secondo me. non ti pentirai mai di averla incontrata. Ha portato di nuovo gioia nella mia famiglia. She is sympathetic. Very kind
Jeremiah Didam
Jeremiah Didam
Maggio 29, 2023.
I am Jeremiah OBandiah by name I was arrested by police 🚓 and brutalized for what I don't know anything about they accused me of beating two police men I they sent me to Court to conderm me but I requested for a video 📷 about everything that happens because I was innocent now I really need justice ⚖️ and compensation I go through pains all over my body and I was not been taking to hospital for treatment I need justice because a law is equal to all I appreciate my lawyer avvocato zagami Deborah she did a great job so I want the public to know about this so that they can speak for me and other innocent people that police 🚓 have sent to prison for no reason because they voice of people are the voices of justice thank you all and let's us all stand and fight police brutality thank and I hope my request will be granted sir ma the overall Chief judge of the court of appeals in Rome thanks sir ma