Cittadini russi e blacklisting

Prime applicazioni nella giurisprudenza della Corte UE

di Debora Zagami

Con la sentenza 08/03/2023 emessa nella causa T‑212/22 intentata dalla cittadina russa Violetta Prigozhina contro Consiglio dell’Unione Europea, i Giudici del Tribunale di Lussemburgo hanno annullato l’iscrizione della ricorrente nelle c.d. black list, dettando importanti principi in merito ai requisiti oggettivi e soggettivi che devono sussistere al momento in cui la persona viene inserita negli elenchi adottati dal Consiglio per fronteggiare le attività dei Paesi o dei singoli individui che si ritengono di minaccia per la pace e la sicurezza internazionale.

Il vincolo di parentela con un soggetto che si è reso responsabili di azioni o politiche che compromettono o minacciano l’integrità territoriale, la sovranità e l’indipendenza dell’Ucraina, non è sufficiente per l’inserimento nell’elenco.

Nella fattispecie in esame, il Consiglio aveva aggiunto negli elenchi delle misure restrittive il nome della sig.ra Violetta Prigozhina, madre del sig. Yevgeniy Prigozhin, ritenuto responsabile dello schieramento dei mercenari del Wagner Group in Ucraina e fruitore di contratti pubblici con il Ministero della Difesa russo a seguito dell’annessione illegale della Crimea da parte della Russia e dell’occupazione dell’Ucraina orientale da parte di separatisti appoggiati dalla Russia.

Secondo il Consiglio, la sig.ra Prigozhina doveva essere inserita negli elenchi in quanto proprietaria della Concord Management and Consulting LLC, che fa parte del Concord group, fondato da suo figlio che ne è stato proprietario fino al 2019.

Il Tribunale ha richiamato l’effettività del sindacato giurisdizionale garantito dall’articolo 47 della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea, ed ha accertato che la ricorrente non era più titolare della Concord Management and Consulting dal 28 febbraio 2017, anche se ne deteneva quote.

L’indicazione contenuta nella motivazione relativa alla ricorrente è quindi errata in quanto indica che, al momento dell’adozione degli atti impugnati, quest’ultima era ancora titolare della Concord Management and Consulting.

Si deve precisare che nell’ottica del Consiglio, il rapporto tra la ricorrente e suo figlio, e quindi i loro legami familiari, non erano l’unico elemento sotteso alla adozione della misura.  Il Consiglio sostiene che la ricorrente è stata coinvolta almeno fino al 2017 nelle imprese/aziende legate al figlio Yevgeniy Prigozhin, e che il modello di gestione familiare persisteva alla data di adozione della misura.

Il Consiglio ipotizza il rischio che il sig. Yevgeniy Prigozhin eluda le misure restrittive per il tramite della propria genitrice, sig.ra Violetta Prigozhina.

Su questo punto, il Tribunale ha ritenuto testualmente che:

non è dimostrato che la ricorrente possedesse ancora quote delle società interessate alla data di adozione degli atti impugnati.

Tuttavia, il criterio dell’elenco relativo alle persone “associate” a persone responsabili di azioni che compromettono la situazione in Ucraina è chiaramente formulato al presente.

Parimenti, le ragioni più specificatamente esposte in relazione alla ricorrente indicano che essa è “titolare” di Concord Management and Consulting e che “possiede” attività legate al figlio, il che implica che l’associazione debba essere costituita al momento dell’adozione del atti contestati.

La Prima Sezione del Tribunale ha pertanto dichiarto che la Decisione (PESC) 2022/265 del Consiglio, del 23 febbraio 2022, che modifica la decisione 2014/145/PESC relativa a misure restrittive relative ad azioni che compromettono o minacciano l’integrità territoriale, la sovranità e l’indipendenza dell’Ucraina (GU 2022, L 42 I, pag. . 98), e regolamento di esecuzione (UE) 2022/260 del Consiglio, del 23 febbraio 2022, che attua il regolamento (UE) 269/2014 concernente misure restrittive relative ad azioni che compromettono o minacciano l’integrità territoriale, la sovranità e l’indipendenza dell’Ucraina (GU 2022, L 42 I, pag. 3), sono annullate, nella misura in cui il nome di Violetta Prigozhina è stato iscritto negli elenchi di persone ed entità di cui all’allegato della decisione 2014/145/PESC e all’allegato I di tale regolamento.

Link: Testo integrale sentenza

CHIEDI UN PARERE

Vlada Globalstar
Vlada Globalstar
Giugno 11, 2024.
Ho avuto il piacere di essere assistito dall'avvocato Dbora Zagami in una questione penale complessa, e non posso fare a meno di raccomandarla per la sua straordinaria competenza e professionalità. Innanzitutto, Avvocato Zagami si distingue per la sua eccezionale capacità di ascolto e analisi. Sin dal primo incontro, ha dimostrato una grande attenzione nel comprendere non solo le dinamiche dell'accaduto, ma anche il contesto e il luogo in cui si sono svolti i fatti. Questo approccio le ha permesso di avere una visione completa e dettagliata della situazione, fondamentale per la costruzione di una difesa efficace. Inoltre, la sua abilità nel raccogliere, conservare e presentare prove a favore della difesa, è stata decisiva. Ha mostrato una meticolosità e una precisione incredibili nel documentare ogni dettaglio, garantendo che ogni elemento fosse presentato in maniera chiara e convincente davanti alla corte. La preparazione giuridica di Avvocato Zagami è davvero notevole. Non solo è costantemente aggiornata sulla giurisprudenza, ma affronta con la stessa dedizione e competenza sia i casi più complessi che quelli davanti ai giudici monocratici. La sua capacità di scrittura è altrettanto impressionante: ogni documento redatto era lineare, conciso e perfettamente comprensibile, Infine, una qualità che mi ha colpito particolarmente è il suo scrupolo nel mantenere le promesse e rispettare gli accordi presi. Ogni passo concordato è stato eseguito con precisione e puntualità, dimostrando un impegno e una serietà rari. In conclusione, posso dire senza esitazione che Avvocato Zagami è una professionista eccezionale, che combina una profonda competenza giuridica con un'attenzione e una dedizione ammirevoli verso i propri clienti. La consiglio vivamente a chiunque abbia bisogno di un avvocato penalista di alto livello.
luigia greco
luigia greco
Marzo 18, 2024.
Massima disponibilità ed attenzione grazie per la pronta consulenza
Desirée Politanò
Desirée Politanò
Dicembre 13, 2023.
Ringrazio l'avv. Zagami per la professionalità, competenza, gentilezza nel gestire la mia pratica. Mi sono affidata a lei a seguito del parziale fallimento riscontrato con lo studio precedente. La Dott.ssa ha preso in mano la questione dimostrando, sin da subito, una totale capacità di tranquillizzarmi e di guidarmi verso la soluzione. Dimostrando di sapersi muovere, nel suo ambito penale, con totale competenze e risolutezza. Sono davvero soddisfatta e mi sento, a metà percorso, decisamente al sicuro.
CARLA SASSANO
CARLA SASSANO
Novembre 7, 2023.
La Dottoressa Zagami, una professionista molto preparata, gentile e scrupolosa.
Mauro Giraldi
Mauro Giraldi
Luglio 7, 2023.
Professionista preparata, disponibile e attenta a tutti i risvolti . Personalmente mi sono trovato molto bene, la consiglio sicuramente!
Eghaghe Ehizanaga
Eghaghe Ehizanaga
Giugno 30, 2023.
Thanks for your good work for helping us search for my brother without asking for any money I pray God almighty will provide you all your need Amen
Junior Miki Toh Ehizanaga
Junior Miki Toh Ehizanaga
Giugno 30, 2023.
Grazie mille Debora. apprezziamo il tuo intervento nella nostra difficile situazione. Sei il migliore
Filipa Fil
Filipa Fil
Giugno 30, 2023.
This woman is one in a million. assolutamente il migliore in tutta Italia. Tipo. Avvocato molto gentile. Non perdere tempo, contattala. Sarai felice.
miki fese
miki fese
Giugno 30, 2023.
un avvocato molto gentile e professionale. il migliore secondo me. non ti pentirai mai di averla incontrata. Ha portato di nuovo gioia nella mia famiglia. She is sympathetic. Very kind
Jeremiah Didam
Jeremiah Didam
Maggio 29, 2023.
I am Jeremiah OBandiah by name I was arrested by police 🚓 and brutalized for what I don't know anything about they accused me of beating two police men I they sent me to Court to conderm me but I requested for a video 📷 about everything that happens because I was innocent now I really need justice ⚖️ and compensation I go through pains all over my body and I was not been taking to hospital for treatment I need justice because a law is equal to all I appreciate my lawyer avvocato zagami Deborah she did a great job so I want the public to know about this so that they can speak for me and other innocent people that police 🚓 have sent to prison for no reason because they voice of people are the voices of justice thank you all and let's us all stand and fight police brutality thank and I hope my request will be granted sir ma the overall Chief judge of the court of appeals in Rome thanks sir ma